IL TURISMO INCONTRA L’INNOVAZIONE

Michela Lautieri, intraprendente neo presidente del club Skål 105° Friuli Venezia Giulia, ha proposto per mercoledì 9 maggio all’hotel President Lignano un nuovo tema per un dibattito costruttivo e stimolante tra operatori: il turismo incontra l’innovazione.

Alessandro Tollon, vicepresidente della Confcommercio della provincia di Udine, è stato il moderatore del convegno previsto per le ore 18.30 a cui è seguito un momento conviviale.

Gli argomenti principali sono stati due: l’arrivo a Lignano dei Bitcoin o meglio della possibilità di pagare in Bitcoin dai servizi spiaggia, al posto barca, alla camera dell’hotel, e a seguire Lignano Banda Larga, ovvero l’iniziativa di un gruppo di imprenditori per portare subito agli operatori turistici della località la connettività di cui necessitano per restare competitivi.

Di Bitcoin hanno parlato Marco Zuin di Triveneto Servizi e Nicola Vaccari della INbitcoin, società che ha sviluppato già in Trentino la cosiddetta “Bitcoin valley” e che qui a Lignano ha intenzione di replicare l’operazione con la “Bitcoin bay”.

Per Lignano Banda Larga è intervenuto Andrea Magro di Triveneto Servizi e Domenico Casagrande, direttore dell’Outlet Village di Palmanova, che ha già sperimentato i vantaggi di aver un intero centro commerciale servito dalla banda larga.

All’incontro ha partecipato anche Giorgio Ardito, presidente di Lignano Pineta spa, prima realtà in Europa a offrire questo innovativo sistema di pagamento perfino in spiaggia, dove sarà possibile prenotare un ombrellone pagandolo in Bitcoin, anche online.

Durante la serata è stata data la possibilità ai giornalisti e ai partecipanti all’incontro di utilizzare un ATM e convertire euro per caricare sul proprio smartphone il wallet Bitcoin e poter simulare o effettuare pagamenti appunto in Bitcoin.